Un tributo alla terra e ai suoi uomini, uomini che vivono e che provengono da una cultura contadina, figli di storie campestri e di odori di paglia, una mescolanza di pelle e fango. Le opere di Francesco Seggio, esposte nella sala Carlo Scarpa di Fabbrica102, celebrano la dignità della fatica. INGRESSO LIBERO dalle 19.00

Francesco Seggio è nato a Palermo nel 1961. Negli anni ottanta comincia la sua ricerca nella fotografia che verte su alcuni temi legati agli archetipi, i riti religiosi, la civiltà contadina, attraverso il ritratto, inteso come rappresentazione del soggetto. Da Stoccarda alla Sicilia, le sue foto parlano agli osservatori come i ritratti fiamminghi o caravaggeschi.

DALLE 18.30 L’APERITIVO COL MARCHIO DI FABBRICA102