Le sillabe di Orfeo - laboratorio musicale

3 novembre 2018 - 4 novembre 2018 - 16:00 - 20:00
Le sillabe di Orfeo – laboratorio musicale

sabato 3 novembre dalle 16.00 alle 20.00
domenica 4 novembre dalle 16.00 alle 20.00
domenica 4 novembre ore 21.30 performance di Giuseppe Di Bella

costo 35 euro intero weekend

Laboratorio teorico e pratico aperto a tutti

Il laboratorio, tenuto dal cantautore e poeta Giuseppe Di Bella, si sviluppa nell’arco di 2 giorni come un vero e proprio approfondimento sui rudimenti storici e le forme che hanno caratterizzato e determinato la fusione tra il mondo lirico e quello musicale, fino a farne una sola unità, dove il cantare coincide col dire versi. Dalle forme orali di dizione dei versi, intonate come differenza di accenti, passando per le forme di canto aedico, con le sue specificità narrative e territoriali, fino alla canzone popolare e colta del novecento in cui le poesie diventano strumento letterario alto per generare brani autoriali. Il canto assume di epoca in epoca un significato diverso, ma in questo corso ne verrà sottolineato il carattere fisico, la pregnanza di “conduttore” limpido dell’essenza dei versi. La voce intesa come un cristallo trasparente che spogliandosi di tutte le strutture stilistiche e un eccesso di caratterizzazione trovi il modo di far passare meglio il senso della parola e ne amplifichi la risonanza interna e il modo di porgerla all’ascoltatore.

Durante le 2 giornate si diversificheranno le attività; da un primo momento maggiormente esplicativo, di viaggio ed excursus di ascolti suonati dal vivo si passerà a esempi musicali celebri e storici, fino ad arrivare alla prassi di vere e proprie prove su testi di poesia antica o contemporanea, che potranno essere proposti anche dai partecipanti al corso, oltre che sottoposti dal curatore. I partecipanti proveranno dapprima a mettere un testo su una melodia data e dopo viceversa a intonare e cantare dei versi sempre sottoposti dal curatore. Si osserveranno diverse modalità di procedura sulla sovrapposizione del testo musicale a quello poetico e si studieranno e “ascolteranno” diversi modi di cantare e rendere i versi senza farne interpretazione enfatica o teatrale, al fine di lavorare per rendere la voce e la musica un “grado zero” della comunicazione, intendendo il cantore o il musicista solo come “strumento” e messaggero del significato lontano e quasi mistico della parola e della sua musica già intrinseca.

 

COSTO 35 euro a persona INFO E PRENOTAZIONI 3913197716 / 3240507009