Anna Mancini #Fabbrica102live

16 dicembre 2016 - 22:00
Anna Mancini #Fabbrica102live

Chitarrista acustica solista, Anna spazia dall’utilizzo del tapping e dello slapping, abbinato ad un accompagnamento ritmico percussivo, agli armonici artificiali, all’impiego di diverse accordature alternative; il messaggio che intende trasmettere attraverso le sue composizioni originali è che la chitarra sia uno strumento capace di sprigionare sonorità che possono renderlo interessante in quanto solista e senza l’ausilio del canto.
Appassionata di musica sin dall’infanzia, Anna si appresta allo studio del pianoforte in età adolescenziale ma lo accantona a causa della pressione psicologica ricevuta dai continui cliché che le vengono imposti dall’insegnante. A seguito di alcuni anni, sceglie la chitarra come mezzo di comunicazione, imparando a suonarla in maniera convenzionale finché scopre lo stile acustico contemporaneo di Preston Reed, rimanendone folgorata in quanto le rievoca, tra le tante, la sua passione per la batteria, negatale da bambina.
Il suo percorso artistico solista inizia ufficialmente, sotto lo pseudonimo di Nan Bulan, con la realizzazione di un album di inediti in fingerstyle, registrato a scopo dedicativo, con il quale ottiene un discreto successo che la spinge, dunque, a proseguire verso una vera e propria carriera da musicista; l’album, intitolato “All For Love”, non viene mai edito per scelta personale ma distrubuito in diversi paesi del mondo dopo esser stato presentato al Circolo Degli Artisti di Roma, nel novembre del 2010, dove parte la sua attività live. Da lì seguono diverse tappe italiane tra clubs e manifestazioni di rilievo.
Dopo aver fatto un lunghissimo tour in Italia per importanti club e partecipazioni in importanti festival quali il Carroponte e il Primo Maggio al Forte Prenestino ,aver suonato al Rock the South a Malta e ad aver avuto un tour in Germania, il 17 luglio 2014 Anna ha pubblicato per la prestigiosa etichetta discografica statunitense Candyrat Records, il video ” Zombie” anticipo del suo lavoro discografico “ANNA MANCINI”, con la produzione artistica di Stefano Barone, per il quale ha aperto concerti in Germania, Inghliterra, Russia.