Il cantautore inglese Ralegh Long ha debuttato lo scorso aprile con l’album Hoverance. Long è un “middle-night songwriter” spontaneo e raffinato, le cui atmosfere sonore rimandano immediatamente a quelle di Nick Drake.
Dopo due Ep e una colonna sonora per il film indipendente “The Gift”, le dieci tracce che compongono Hoverance, uscito lo scorso aprile per Gare Due Nord Records, si ispirano al misticismo inglese e regalano un’immersione in un mondo naturale rarefatto e delicato, in un immaginario romantico e rurale.
Registrato nelle stesse campagne inglesi a cui si ispira, l’album vanta collaborazioni con alcuni nomi noti della scena musicale underground: Tom Dougall (Toy) alla chitarra e Louis Philippe (El Records, The Clientele) agli arrangiamenti. La prova musicale di Ralegh Long, che si inserisce nel filone di ripresa dei compositori al pianoforte anni ’70, è matura e ben definita: in Hoverance a far da padrone è il songwriting dei pezzi, sempre evocativo, che si accompagna a una produzione del suono semplice e raffinata.
In una esibizione intima con pianoforte e chitarra, Long apre a Palermo il tour in solo che toccherà le principali città italiane. Già forte delle numerose esibizioni a Londra e nel Regno Unito (fra le diverse date impossibile non ricordare quella nel suggestivo scenario di St Pancras Old Church) e di un tour europeo che attraverserà le principali città di Spagna e in Germania, il cantautore londinese raggiungerà finalmente anche il nostro pubblico, che ha già dato prova di un notevole interesse nella sua musica. INGRESSO LIBERO

Sito ufficiale:
http://www.raleghlong.com/
Link per l’ascolto:
https://raleghlong.bandcamp.com/
Video – Track: Gulls Hovering

Label: Gare Du Nord Records
http://www.garedunordrecords.com/